Home > Eventi > Museo archeologico nazionale di Orvieto

Museo archeologico nazionale di Orvieto

Sabato 29 agosto, 19.30-22.30: "A banchetto con gli Etruschi"

Tomba Golini - Scena con banchettanti

Sabato 29 agosto: “A banchetto con gli Etruschi
Un evento speciale al Museo, un orario insolito e riposante dalle 19,30 alle 22,30, una visita alla scoperta delle tombe Golini i cui affreschi staccati per motivi conservativi sono esposti al museo, in una suggestiva ricostruzione, inaugurata a febbraio 2020, che riproduce le dimensioni e la pianta delle due tombe, curata da Paolo Ballerani.
Le tombe dipinte sono tra le rarissime testimonianze del territorio volsiniese e, oltre all’indubbio interesse artistico e storico sono testimonianza delle usanze del popolo etrusco, in particolare delle classi socialmente più elevate, viste negli aspetti della vita quotidiana e delle credenze religiose.
Alle 19,30 vi aspettiamo per un brindisi etrusco insieme, alla presenza della nuova direttrice Lara Anniboletti, offerto dalla Cantina orvietana Az Agricola Feudi Spada che propone una degustazione di vini di loro produzione e presenta le nuove etichette realizzate dall’artista Marino Moretti.
Si prosegue con “A banchetto con gli Etruschi”, un viaggio sui costumi antichi attraverso la narrazione degli affreschi delle tombe.

Scoperte nel 1863 nella necropoli in località Settecamini tra Orvieto e Porano, le tombe dipinte appartenute rispettivamente alla famiglia Leinies (Golini I, detta dei Velii) e a quella dei Vercnas (Golini II, detta anche tomba delle Due Bighe), sono tra le testimonianze più rare del territorio volsiniese e, oltre all’indubbio interesse artistico e storico, testimoniano usanze del popolo etrusco, in particolare delle classi socialmente più elevate, considerate negli aspetti della vita quotidiana e delle credenze religiose. Le pitture della Golini II rappresentano dettagliatamente diversi momenti del convito funebre che si svolge in onore dei defunti che giungono nell’oltretomba alla presenza degli dei dell’Averno, mentre i servi si affaccendano nella preparazione dei cibi, descritta con straordinaria minuzia di particolari.

 

Prenotazione consigliata ai seguenti contatti: 0763 341039
Per adeguarci alle necessarie misure di sicurezza ​il gruppo verrà contingentato e la visita sarà svolta a piccoli gruppi.
Si raccomanda di attenersi alle prescrizioni già previste per la visita in materia di sicurezza.